Pubblicato il 15 February 2024

Il Progetto Europeo è volto alla formazione dei professionisti sui temi della conservazione e recupero di opere in cemento armato

Nell’ambito di un consorzio composto da 13 partner europei guidati dalla prestigiosa Fondazione Pier Luigi Nervi, la Fondazione CNI, assegnataria del progetto europeo Erasmus+, realizzerà il progetto CONCRETO, la cui finalità è di formare tecnici e professionisti in materia di conservazione e recupero delle strutture in cemento armato.

Faranno parte del consorzio che attuerà e gestirà il progetto CONCRETO, oltre alla Fondazione CNI, le seguenti strutture: il Consiglio Nazionale Architetti, Paesaggisti e Conservatori, il Consejo Superior de los Colegios de Arquitectos de España (CSCAE), il Colegio de Ingenieros de Caminos, Canales y Puertos, l’Association of Turkish Consulting Engineers and Architects (ATCEA), la Middle East Technical University (ODTÜ – METU), il Politecnico di Milano (POLIMI), l’Universidad Politécnica de Madrid (UPM), la Fundación Laboral de la Construcción (FLC), l’Istituto per l’Istruzione Professionale dei Lavoratori Edili della Provincia di Bologna (IIPLE), la Turkiye Cumhuriyeti Mesleki Yeterlilik Kurumu Baskanligi (MYK), la Fondazione Nervi e Docomomo di Delft in Olanda.

Durata del progetto CONCRETO

Il progetto CONCRETO avrà la durata di 3 anni, con avvio nel 2024 e termine nel 2026. Ogni anno verrà attivato un percorso di approfondimento e aggiornamento destinato a tre differenti tipologie di discenti:

  • studenti di istituti tecnici professionali;
  • studenti di corsi universitari di Ingegneria e Architettura:
  • Ingegneri e Architetti che operano nella libera professione.

Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri - con il supporto operativo della Fondazione CNI - avrà invece il compito di selezionare ogni anno, per tre anni, 4 iscritti all’Albo interessati a formarsi sulle tecniche di conservazione e recupero di opere in cemento armato.

I contenuti del progetto CONCRETO

Il percorso formativo e di aggiornamento sarà di tipo misto: in aula, in laboratorio e sul campo.

Nello specifico, le macro aree che verranno trattate nel percorso formativo e di aggiornamento riguarderanno:

  • valutazioni e analisi dello stato dell’arte dell’opera in cemento armato;
  • interventi riparativi di tipo tradizionale e interventi elettrochimici;
  • trattamento delle superfici in cemento armato;
  • ristrutturazione, risanamento e miglioramento delle strutture in cemento armato anche dal punto di vista energetico;
  • monitoraggio, manutenzione e gestione delle strutture in cemento armato.

Il calendario delle attività formative di CONCRETO

Le attività formative e di aggiornamento si svolgeranno in un contesto internazionale, con docenti e discenti selezionati dai differenti Paesi partecipanti al progetto CONCRETO. Tali attività formative del 2024 si svolgeranno in 3 sessioni e periodi differenti di seguito descritti:

Attività formativa 1

Attività formativa 1

Attività formativa 2

Attività formativa 2

Attività formativa 3

Attività formativa 3

Requisiti di partecipazione al progetto CONCRETO

Ogni anno, quindi, saranno selezionati 4 ingegneri iscritti all’Albo aventi i seguenti requisiti:

  • età massima 35 anni;
  • interesse ad approfondire i temi del recupero e trattamento del cemento armato utilizzato per opere architettoniche;
  • sarà titolo preferenziale avere svolto attività professionale (progettazione, direzione dei lavori, collaudo o altre attività) su progetti di recupero di opere in cemento armato;
  • disporre di adeguata padronanza della lingua inglese scritta e parlata di livello almeno B1.

Le attività di insegnamento e le altre attività svolte nell’ambito del progetto CONCRETO si svolgeranno in lingua inglese. Ciascun ingegnere selezionato dovrà essere disponibile a prendere parte alle attività d’aula e laboratoriali nelle date già calendarizzate e sopra riportate e ciascun vincitore selezionato dal CNI dovrà impegnarsi a prendere parte a tutte le attività in presenza e a distanza sopra descritte.

Candidatura e selezione per la partecipazione al progetto CONCRETO

Al Consiglio di ciascun Ordine territoriale è consentita l’individuazione di un (1) iscritto all’Albo in possesso dei requisiti di partecipazione sopra riportati che verrà segnalato al CNI e alla Fondazione.

Le spese di viaggio, vitto e alloggio legate allo svolgimento delle attività in presenza, in aula e in laboratorio a Lecco e ad Ivrea, dei candidati selezionati per partecipare al progetto saranno a carico della Fondazione CNI.

La selezione e scelta dei 4 partecipanti alle attività formative che si svolgeranno nel 2024 verrà effettuata ad insindacabile giudizio di una Commissione istituita dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Chiusura delle candidature: martedì 5 marzo 2024


Sei un ingegnere e sei interessato al progetto?

Contatta il tuo Ordine per saperne di più


Articoli correlati

Fondazione CNI: avviato il Progetto internazionale Concreto per la formazione sul restauro ed il recupero di opere in cemento armato